Skip to main content

Manager culturale

Numerosi incarichi professionali di responsabilità, in ambito pubblico e privato in Italia e all’estero, hanno rafforzato la solida esperienza di leadership di Paolo Petrocelli nell’ambito del management culturale, nell’economia e gestione delle arti performative, con collaborazioni con alcune tra le più autorevoli istituzioni musicali e fondazioni culturali a livello internazionale, prestigiosi teatri d’opera e centri per le arti dello spettacolo, accademie di eccellenza e conservatori nazionali, festival multiculturali, artisti, ensemble ed orchestre di fama mondiale.

Dubai Opera House

Sovrintendente

Dal 2023, Paolo Petrocelli ricopre l’incarico di Sovrintendente della  Dubai Opera House, l’iconica istituzione per la promozione delle arti performative negli Emirati Arabi Uniti, fondata da Emaar.

Dubai Opera House

Dubai Opera House (vista interna)

Stauffer Center for Strings

Direttore Generale

Dal 2020 al 2022, Petrocelli è stato il Direttore Generale dello Stauffer Center for Strings di Cremona, il primo centro internazionale interamente dedicato agli strumenti ad arco, sede dell’Accademia Stauffer.

In qualità di Direttore Generale dell’Accademia, Petrocelli ha costituito un corpo docenti di oltre 40 artisti di fama internazionale, fra cui: Salvatore Accardo, Avi Avital, Matthew Barley, Lisa Batiashvili, Sol Gabetta, Bruno Giuranna, Daniel Hope, Aleksey Igudesman, Steven Isserlis, Misha Maisky, Antonio Meneses, Viktoria Mullova, Franco Petracchi, Gabriel Prokofiev, Quartetto di Cremona, Julian Rachlin, Caroline Shaw, Antoine Tamestit, Alisa Weilerstein.

Petrocelli ha concepito ed istituito il Concertmaster Artist Diploma, il primo programma di alta formazione al mondo dedicato interamente alla preparazione professionale dei Primi Violini di Spalla, riunendo come docenti i concertmaster delle più prestigiose orchestre europee, fra cui Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, l’Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, London Symphony Orchestra, Royal Concertgebouw Orchestra.

Petrocelli ha creato inoltre gli Stauffer Labs, i corsi interdisciplinari per l’innovazione e la creatività dell’Accademia Stauffer ed avviato una nuova serie di concerti e talk trasmessi in live streaming da Cremona.

Sotto la sua direzione, l’Accademia Stauffer ha avviato una serie d’importanti collaborazioni culturali con alcune delle istituzioni accademiche e musicali più rispettate al mondo, come la Juilliard School, la Yale School of Music, il Royal College of Music, l’Università della Sorbona, la Saïd Business School dell’Università di Oxford, ed ha avviato una serei di residenze artistiche con ensemble quali l’Ensemble intercontemporain, la Tafelmusik Baroque Orchestra, l’Harvard-Radcliffe Orchestra e l’European Union Youth Orchestra.

Lo Stauffer Center è stato riconosciuto come la prima All-Steinway & Sons School in Italia e la prima istituzione musicale al mondo ad avere una biblioteca digitale fornita da Universal Edition.

In occasione dell’inaugurazione dello Stauffer Center, Petrocelli ha curato la pubblicazione dell’album “Stauffer Center Collection”, una raccolta inedita di registrazioni Deutsche Grammophon di docenti ed ex allievi dell’Accademia Stauffer.

Paolo Petrocelli durante la giornata di apertura dello Stauffer Center for Strings

Paolo Petrocelli con la classe di quartetto dell’Accademia Stauffer e i professori del Quaretto di Cremona

Paolo Petrocelli con Giuseppe Gibboni, Salvatore Accardo, Massimo Quarta

Paolo Petrocelli con Bruno Giuranna, Salvatore Accardo, Antonio Meneses, Franco Petracchi

Paolo Petrocelli con Steven Isserlis, Salvatore Accardo, Daniel Hope, Julian Rachlin, Sarah McElravy

Paolo Petrocelli con Viktoria Mullova e Matthew Barley

Paolo Petrocelli con Caroline Shaw

Paolo Petrocelli con Roby Lakatos e Aleksey Igudesman

Paolo Petrocelli con Daniel Hope

Paolo Petrocelli con Sarah McElravy

Paolo Petrocelli con Lisa Batiashvili

Paolo Petrocelli con Lawrence Power

Paolo Petrocelli con Gabriela Montero

Paolo Petrocelli con Julian Rachlin

Paolo Petrocelli con Andrea Obiso

Paolo Petrocelli con Avi Avital

Paolo Petrocelli con Laura Marzadori

Teatro dell’Opera di Roma

Membro Consiglio di Amministrazione
Assistente al Sovrintedente

Nel 2014, all’età di 30 anni, Petrocelli è stato nominato Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma.

Dal 2015 al 2021 ha collaborato come Assistente per lo sviluppo internazionale e le relazioni esterne del Sovrintendente del Teatro, Carlo Fuortes.

Nell’ambito del suo impegno istituzionale indirizzato a creare nuove e significative opportunità di crescita per la Fondazione, Petrocelli è stato responsabile di una straordinaria operazione di raccolta fondi internazionale, che ha portato l’imprenditore malese Francis Yeoh a fare una donazione senza precedenti al Teatro dell’Opera di Roma.

Petrocelli ha inoltre favorito la realizzazione di prestigiose tournée e proficue collaborazioni istituzionali, culturali ed artistiche a livello internazionale, come la prima esibizione dell’Orchestra e del Coro dell’Opera di Roma presso la Royal Opera House Muscat in Oman e la definizione di un protocollo d’intesa con il Ministero della Cultura del Libano.

Petrocelli con il Ministro della Cultura Dario Franceschini, il Sovrintedente Carlo Fuortes e Francis Yeoh

Petrocelli con Carlo Fuortes, i direttori artistici dell’Opera di Roma e Francis Yeoh

Petrocelli con Francis Yeoh e Carlo Fuortes di fronte al Teatro dell’Opera di Roma

Petrocelli con il Sovrintendente dell’Opera di Roma, il Ministro della Cultura del Libano e il CEO di Opera Lebanon a Beirut

Petrocelli con il Sovrintendente dell’Opera di Roma e il Direttore Generale della Royal Opera House Muscat

Petrocelli con i Premi Nobel per la Pace Muhammad Yunus, Tawakkul Karman e Óscar Arias Sánchez all’Opera di Roma

Royal Opera House Muscat

Advisor per lo Sviluppo Internazionale e i Progetti Speciali

Dal 2018 al 2020, Petrocelli ha collaborato in qualità di Advisor per lo sviluppo internazionale e i progetti speciali della Royal Opera House Muscat in Oman, una delle principali organizzazioni culturali nella Regione del Golfo per lo sviluppo dell’opera e delle arti dello spettacolo nel mondo arabo.

Paolo Petrocelli alla Royal Opera House Muscat, Oman

Petrocelli alla Royal Opera House Muscat, Oman

Petrocelli in conversazione con il Principe Sayyid Kamil bin Fahad Al Said e il Direttore Generale della ROHM Umberto Fanni

Fondazione Franco Zeffirelli

Direttore Affari Istituzionali e Relazioni Internazionali

Petrocelli ha collaborato come Direttore degli Affari Istituzionali e delle Relazioni Internazionali con la Fondazione Franco Zeffirelli, l’istituzione che promuove l’eredità artistica e culturale del Maestro Zeffirelli.

Paolo Petrocelli con Franco Zeffirelli, il suo Assistente alla Regia e il Direttore Generalle della Royal Opera House Muscat

Paolo Petrocelli con Franco Zeffirelli, il suo Assistente alla Regia e il Direttore Generalle della Royal Opera House Muscat

Paolo Petrocelli con il Maestro Franco Zeffirelli a Roma

IMG Artists

Direttore Associato

All’età di 27 anni, Petrocelli è entrato a far parte di IMG Artists, leader mondiale per la gestione delle arti dello spettacolo, festival ed eventi. In qualità di Direttore Associato, è stato responsabile dell’apertura della filiale IMG a Roma e della gestione della carriera artistica di diversi artisti, tra cui il pianista Alexander Romanovsky e la violinista Anna Tifu.

Paolo Petrocelli con Ennio Morricone a Roma

Paolo Petrocelli con Kristine Opolais a Muscat

Paolo Petrocelli con Joshua Bell e Larisa Martinez in New York

Paolo Petrocelli con Herbie Hancock in Melbourne

Paolo Petrocelli alla Carnegie Hall in New York

ClassicheFORME

Direttore Generale

Paolo Petrocelli è stato il Direttore Generale di ClassicheFORME, il Festival Internazionale di Musica da Camera fondato dalla pianista Beatrice Rana, nel cuore del Salento. Direttore Artistico, Beatrice Rana | Presidente Onorario, Antonio Pappano.

Paolo Petrocellli con Beatrice Rana